VIAGGIO A GUALTIERI
3 e 4 ottobre 2015

Aperture straordinarie, spettacoli, visite guidate, cene, percorsi naturalistici nel contesto di ‘Borghi Aperti’ della Regione Emilia Romagna in occasione di Expo 2015

Un tempo esisteva il Grand Tour.
Il viaggiatore partiva per mesi e si spingeva in luoghi d’Europa ancora incontaminati: attraversava paesaggi vergini, approdava in città meravigliose, in borghi sperduti e colmi di fascino, conosciuti soltanto dalla gente che quei luoghi abitava. Il viaggiatore a volte scriveva e nascevano testi come Viaggio in Italia di Goethe. La parola turismo era ancora lontana dall’essere pronunciata.

Viaggio a Gualtieri vuole essere una nuova esperienza ispirata a tutto questo, il tentativo di ricreare un piccolo Grand Tour contemporaneo in uno dei Borghi più belli d’Italia: Gualtieri si presta. Centro rinascimentale di straordinario valore artistico e architettonico, resta ancor oggi un gioiello incontaminato colmo di bellezze da scoprire.

E allora due giorni, intensissimi, in cui tutti i luoghi più significativi di Gualtieri si apriranno al viaggiatore: la piazza e il Palazzo Bentivoglio, il Museo Ligabue, la Collezione Umberto Tirelli, il Teatro Sociale, la Chiesa della Madonna della Neve, la Chiesa dell’Annunciazione della Beata Vergine di Pieve Saliceto.

Ma soprattutto gli spazi che normalmente rimangono chiusi la maggior parte dell’anno: l’Oratorio della Concezione, la Chiesa di Sant’Andrea, Villa Malaspina, gli impianti idrovori del Torrione, la Torre Civica, Palazzo Greppi, le acque di golena.

A corredare il riaprirsi di luoghi così significativi per la storia del territorio reggiano una serie di eventi culturali, di concerti, visite guidate, spettacoli per bambini, proiezioni cinematografiche e, per festeggiare, una cena – poiché non ci si nutre solo con gli occhi – sotto i portici di una delle piazze più belle della Provincia di Reggio, con in tavola i piatti più prelibati della tradizione culinaria delle due rive del Po.

Viaggio a Gualtieri, ideato dall’Amministrazione Comunale di Gualtieri, si inserisce nel contesto più ampio di Borghi Aperti dell’Emilia Romagna, l’iniziativa promossa dalla Regione Emilia Romagna in collegamento con Expo 2015, per promuovere la fruizione turistica di 23 centri storici dell’Emilia Romagna contraddistinti da marchi di qualità certificata e riconosciuta a livello internazionale.

SABATO 3


ore 9.30 e ore 11.30
OFFICINA SUL FILO DELL’ACQUA

Laboratorio per bambini sul tema dell’acqua e del suo importante rapporto con il territorio della pianura.

piazza Bentivoglio

1 ora circa ogni sessione

Comune di Gualtieri – 0522221869

scopri di più
Un pezzo di piazza si allaga: è giunto il momento di giocare a battaglia navale! Al centro di Piazza Bentivoglio verrà allestito un piccolo arsenale e dalle mani e dalla fantasia dei più piccoli nasceranno costruzioni galleggianti, navicelle improvvisate, zattere, battelli e barche a vela, ricavate utilizzando rigorosamente materiali naturali di riciclo. A seguire il galleggiamento verrà provato davvero e se tutto andrà per il meglio si darà inizio a naumachie in miniatura, si intraprenderanno scambi mercantili d’altri tempi e si vedranno gareggiare vele spinte col soffio. Sarà un occasione imperdibile per leggere l’acqua come metafora di trasporto e scambio di messaggi, conoscenze e saperi in un territorio nato sulle sponde del Po.

A cura di Azienda Servizi Bassa Reggiana, Istituto Comprensivo di Gualtieri, Consorzio di Bonifica dell’Emilia Centrale.


ore 16.00
GUALTIERI SI RACCONTA

Visita guidata al centro storico e ai suoi monumenti, scoprendo lo splendido disegno rinascimentale del borgo.

piazza IV Novembre, presso Teatro Sociale

2 ore circa

Comune di Gualtieri – 0522221869

scopri di più
Spesso transitiamo attraverso i luoghi senza concederci il lusso dello sguardo, senza concederci il lusso di un racconto. E allora per una volta che Gualtieri nutra gli occhi, che i racconti di chi ha edificato e vissuto la città dei Bentivoglio arricchiscano il viaggiatore di nuovo sapere.

La visita guidata come un romanzo a puntate. Le storie del Teatro Sociale dalla sua prima settecentesca edificazione sino all’entusiastico ampliamento novecentesco. Le avventure di Palazzo Bentivoglio, dalla sua nascita alla fine del ‘500 in seno alla corte di Cornelio ed Ippolito, sino alla mutilazione nel 1750. Le proporzioni auree della piazza progettata da Giovan Battista Aleotti (detto l’Argenta) a fare dell’architettura una vera e propria forma narrativa. L’Oratorio della Concezione e la Chiesa di Sant’Andrea, sempre chiuse al pubblico, a schiudersi come pagine di testi seicenteschi ritrovati. Ed infine Piazza Cavallotti (Piazza Nuova) a condurre il visitatore lontano con l’immaginazione, quando il Rinascimento a Gualtieri era ancor lungi da venire e le strade del borgo erano circondate da un affastellarsi di case medievali.


ore 18.00 (per gli adulti)
LIGABUE E IL SUO DOPPIO

Visita guidata al Museo Antonio Ligabue insieme a Flavio Bucci e a Salvatore Nocita, rispettivamente interprete e regista del famoso sceneggiato RAI del 1977 sul pittore gualtierese.

 Palazzo Bentivoglio – Museo Antonio Ligabue

1 ora circa

Fondazione Museo Antonio Ligabue  – 0522221853

scopri di più
Due Ligabue si guardano allo specchio e si raccontano: da una parte Toni, il pittore, il matto. Dall’altra Flavio Bucci, l’attore che nel 1977, attraverso una straordinaria interpretazione, ha dato corpo alle ossessioni del naif gualtierese nel celeberrimo sceneggiato Rai diretto da Salvatore Nocita. Flavio Bucci e Salvatore Nocita condurranno il pubblico nel Salone dei Giganti di Palazzo Bentivoglio, per una visita guidata senza precedenti. Il salone delle feste dei Bentivoglio dal 30 maggio (chiusura l’8 novembre) ospita la mostra antologica dedicata ad Antonio Ligabue, in occasione del 50° anniversario dalla morte dell’artista avvenuta il 27 maggio del 1965.

L’esposizione, che conta più di 160 opere, è curata da Sandro Parmiggiani e Sergio Negri curatore del Catalogo generale dell’artista (edizioni Electa), e punto di riferimento fondamentale per la certificazione e la conoscenza delle opere di Ligabue.

L’ideazione dell’allestimento è a cura del celebre architetto Mario Botta. La mostra è organizzata dalla Fondazione Museo Antonio Ligabue, costituita il 9 aprile 2014 da Comune di Gualtieri, Banco Emiliano, Girefin S.p.a. e Boorea per gestire, valorizzare e promuovere il museo e la diffusione delle opere di Antonio Ligabue.


ore 18.00 (per i bambini)
FAGIOLINO E SANDRONE

Spettacolo di burattini di tradizione della famiglia Menozzi:  Il Merlo e la Strega Morgana. A seguire dimostrazione didattica sulla costruzione dei burattini.

 Palazzo Bentivoglio – Sala dei Falegnami

1 ora circa

Comune di Gualtieri – 0522221869

scopri di più
Nella Sala dei Falegnami, con pinocchiesca irriverenza, riprendono vita i burattini. Fagiolino e Sandrone, nelle mani di Dimmo Menozzi e della moglie Annarosa, si risvegliano per raccontare ai più piccoli le farse più belle di sempre: Il merlo e La strega Morgana. Saranno momenti d’incanto in cui l’infanzia potrà riscoprire come artigianalità molto antiche possano ancora far sognare e condurre lontano.

Dopo gli spettacoli Dimmo Menozzi farà una dimostrazione didattica sulla costruzione dei burattini.

La famiglia Menozzi, da sempre famiglia di burattinai della Bassa Reggiana, con il proprio teatro ha attraversato tutto il ‘900: teatro che come ogni tradizione artigianale che si rispetti è passato da padre a figlio, e se prima era “Marion dla Catarona” a portare in giro “baracca e burattini” oramai da qualche decennio è il figlio Dimmo Menozzi, con la moglie Annarosa a coltivare la vocazione di far stupire i bambini. Le rappresentazioni dei Menozzi a detta di tutti si caratterizzano sempre la per forte capacità di rendere protagonisti i bambini e gli adulti presenti.

È una storia secolare raccontata in Occhi di vetro splendida pubblicazione delle Edizioni Diabasis.


ore 20.00
LA CENA IN PIAZZA BENTIVOGLIO

Una cena con i migliori piatti della cucina delle due rive del Po sotto i portici di Piazza Bentivoglio, a cura del Ristorante Nizzoli e dell’Antica Salumeria Rovesti.

piazza Bentivoglio

 15 euro, vino e acqua compresi

Presso i ristoratori:
Ristorante Nizzoli – 0375838066
Antica Salumeria Rovesti – 0522828158

Prenotazione obbligatoria e posti limitati

scopri i menù
Ingredienti semplici per una ricetta indimenticabile: il meglio della tradizione eno-gastronomica delle due rive del fiume, Piazza Bentivoglio, una cena a lume di candela, cottura a fuoco lento… e sarà fatta, tutte le sere tornerà la voglia di cenare in piazza a Gualtieri! La cena avverrà nella suggestiva cornice di Piazza Bentivoglio, sotto i porticati storici progettati da Giovan Battista Aleotti, detto l’Argenta. Per una sera tutte le luci verrano spente e saranno solo le candele e il crepitare dei fornelli ad illuminare la piazza.

Menu Antica Salumeria Rovesti

primo Nidi gualtieresi di erbetta e di zucca
secondo culatello della valle del Po e gnocchetto caldo
dolce sugo d’uva caserccio
vino lambrusco reggiano

Menu Ristorante Nizzoli

primo risotto alla mantovana con salamella fresca
secondo spalla cotta con mostarda di mele e crocchette di riso
dolce torta sbrisolona mantovana
vino lambrusco mantovano


ore 21.30 (per gli adulti)
ANTONIO LIGABUE: FICTION E REALTÀ

Proiezione del film di Salvatore Nocita su Antonio Ligabue nella straordinaria cornice del Teatro Sociale di Gualtieri.

piazza IV Novembre, presso Teatro Sociale

1 ora circa

Comune di Gualtieri – 0522221869

scopri di più
Nella straordinaria cornice di un teatro rovesciato come il Teatro Sociale di Gualtieri, per la prima volta a Gualtieri, verrà proiettato il film di Salvatore Nocita dal titolo Antonio Ligabue: fiction e realtà.

Il film racconta lo stretto rapporto fra il pittore e la sua opera, indagata non solo in termini di valore artistico ma anche come frutto della sua travagliata vicenda umana e del contesto geografico in cui ha vissuto e operato. Un narratore d’eccezione, Flavio Bucci condurrà attraverso i luoghi abitati dal pittore. Illustri rappresentanti del mondo dell’arte, esperti di psicologia, testimoni storici, forniscono stimoli di approfondimento alla figura del pittore. Quadri, che parlano per lui, di lui, che parlano della capacità dell’arte di aiutare un uomo dalla travagliata esistenza ad esprimersi.”

Salvatore Nocita, giornalista, sceneggiatore e regista, vincitore del Nastro d’Argento, del Festival Cinematografico Internazionale di Montreal, del Festival Cinematografico di Nizza e per cinque volte consecutive del Premio per Regia Televisiva. Dal 1968 ha prestato la sua opera presso la RAI. Saranno presenti e dialogheranno con Salvatore Nocita, Flavio Bucci, Sandro Parmiggiani e Sergio Negri.


ore 21.30 (per i bambini)
UNA STORIA PER TE

Narrazioni per bambini a cura di Silvia Salvadori e Marco Iotti: ascolteremo Un’abbraccio tira l’altro Orso ha una storia da raccontare.

Biblioteca comunale – Piazza Bentivoglio

1 ora circa

Comune di Gualtieri – 0522221869

scopri di più
Spesso pensiamo alle biblioteche come luoghi silenziosi, un po’ tristi, dove libri polverosi giacciono dimenticati su alte scaffalature inaccessibili a più. Ed invece se ci proviamo a mettervi piede con curiosità rinnovata scopriamo dei nidi, dei covi di storie incredibili, di fiabe fantastiche: luoghi in cui basta spalancare un volume e immergersi quel tanto che basta per essere proiettati lontano, in spazi che la nostra fantasia non credeva nemmeno di potere conoscere.

Silvia Salvadori e Marco Iotti condurranno i loro piccoli ospiti nei mondi incantati della fiaba con: Un abbraccio tira l’altro, una storia di affetto e amicizia che si tramandano tra i personaggi (perché a volte basta un piccolo gesto gentile per regalare goia al mondo) e Orso ha una storia da raccontare: l’inverno è alle porte e Orso ha una bellissima storia da raccontare, ma tutti gli amici sono troppo indaffarati, peccato però che l’inverno sia un tempo troppo lungo per la memoria di un orso…

museo_1-4

DOMENICA 4

 


ore 10.00
RINASCIMENTO E RINASCITA

Conferenza su Gualtieri fra passato, presente e futuro. Un’occasione per rileggere il borgo e per immaginarne il futuro.

 Teatro Sociale – Piazza IV Novembre

1 ora e 30 minuti

Comune di Gualtieri – 0522221869

scopri di più
Un’occasione rara. Un momento di narrazione più approfondito per raccontare nel dettaglio le eccellenze storiche più significative per Gualtieri: Palazzo Bentivoglio, il Teatro Sociale e il sistema di bonifiche di origine cinquecentesca.

Manuela Maccagnani, ricercatrice, architetto, esperta della storia dell’architettura gualtierese, racconterà la storia di Palazzo Bentivoglio e della piazza di Giovan Battista Aleotti, soffermandosi su carte dell’epoca e descrizioni originali scritte di proprio pugno dal duca Cornelio. Riccardo Paterlini, presidente dell’Associazione Teatro Sociale di Gualtieri, descriverà le vicende storiche relative dal Teatro Sociale di Gualtieri, dalla sua primissima edificazione nel 1775 sino all’attività degli ultimi anni. Antonio Canovi, geostorico dell’Atelier del Paesaggio della Bonifica, porterà invece le sue osservazioni sulla “terra anfibia” di Gualtieri, descrivendo la lunga durata delle opera di bonifica, dall’opera immane della loro fondazione, sino alla quotidiana cura e manutenzione del territorio.

Interverrano inoltre Luca Bosi, presidente di Boorea, e Laura Artioli, studiosa, ricercatrice, antropologa e storica. Coordinerà il dibattito l’onorevole Vanna Iori.


ore 12.00
“APERITIVO” CON L’ANGURIA IGP DI SANTA VITTORIA

Celebrazione del conferimento del marchio IGP e degustazione di gelato all’anguria, offerta della Gelateria Il Fiore di Novellara.

 Santa Vittoria – “Teatrino” di Palazzo Greppi

45 minuti circa

Comune di Gualtieri – 0522221869

scopri di più
Con il conferimento dell’Indicazione Geografica Protetta l’anguria reggiana, e della zona di Santa Vittoria in particolare, raggiunge un traguardo importantissimo nel percorso di valorizzazione del patrimonio enogastronomico del territorio: con coltivazioni estese per oltre 400 ettari ed un volume d’affari di più di 4 milioni di euro, l’anguria sta divenendo infatti il primo prodotto IGP per la provincia di Reggio Emilia ed il primo prodotto IGP europeo della categoria. Farà compagnia, in Emilia Romagna, al cotechino di Modena, alla mortadella di Bologna, alla coppa di Parma e alle pere dell’Emilia Romagna.

Alla presenza di Simona Caselli, Assessore Regionale all’Agricoltura, e di Roberta Rivi, già Assessore provinciale all’Agricoltura, il riconoscimento del marchio IGP verrà celebrato e festeggiato. Nelle coppe questa volta però non scorrerà champagne: sarà presente una primizia mai degustata prima. La gelateria Il Fiore di Novellara offrirà ai presenti l’impareggiabile gelato all’anguria IGP di Santa Vittoria.

Evento realizzato in collaborazione con il Comune di Novellara.


dalle 12.30
IL PRANZO IN PIAZZA BENTIVOGLIO

Un pranzo con i migliori piatti della cucina delle due rive del Po sotto i portici di Piazza Bentivoglio, a cura del Ristorante Nizzoli e dell’Antica Salumeria Rovesti.

piazza Bentivoglio

 15 euro, vino e acqua compresi

Presso i ristoratori:
Ristorante Nizzoli – 0375838066
Antica Salumeria Rovesti – 0522828158

Prenotazione obbligatoria e posti limitati

scopri i menù
Ingredienti semplici per una ricetta indimenticabile: il meglio della tradizione eno-gastronomica delle due rive del fiume, Piazza Bentivoglio, un pranzo al riparo dei portici, cottura a fuoco lento… e sarà fatta, tutte i mezzogiorni tornerà la voglia di pranzare in piazza a Gualtieri! Il pranzo avverrà nella suggestiva cornice di Piazza Bentivoglio, sotto i porticati storici progettati da Giovan Battista Aleotti, detto l’Argenta.

Menu Antica Salumeria Rovesti

primo Nidi gualtieresi di erbetta e di zucca
secondo culatello della valle del Po e gnocchetto caldo
dolce sugo d’uva caserccio
vino lambrusco reggiano

Menu Ristorante Nizzoli

primo risotto alla mantovana con salamella fresca
secondo spalla cotta con mostarda di mele e crocchette di riso
dolce torta sbrisolona mantovana
vino lambrusco mantovano


ore 14.00
BICICLETTATA BALSAMICA

Itinerario cicloturistico su strade bianche ed enogastronomico, con degustazioni all’Acetaia Podere Francesco e alla Cantina Sociale di Gualtieri.

 partenza ore 14.00 da Novellara, Piazza Unità d’Italia / Arrivo previsto ore 15.30 a Gualtieri, Cantina Sociale in via San Giovanni 25

1 ora e 30 minuti circa

 Comune di Novellara – 0522655457

scopri di più
In piedi sui pedali per scoprire i prodotti tipici dell’enogastronomia locale. L’Associazione Nove Pedali, in collaborazione con Comune di Novellara e Comune di Gualtieri attraverso strade basse, carraie e piste ciclabili di campagna, ci condurrà alla scoperta delle zone di produzione dell’aceto balsamico e dei vini della Bassa Reggiana.

L’itinerario attraverserà due degustazioni da non perdere: la prima a metà percorso all’acetaia Podere Francesco. La seconda all’arrivo alla Cantina Sociale di Gualteiri.

Evento a cura dell’Associazione Nove Pedali, realizzato in collaborazione con Comune di Novellara.


ore 15.00
SANTA VITTORIA SI RACCONTA

Visita guidata a Palazzo Greppi e dintorni: una storia di agricoltura d’avanguardia durata dalla fine del Settecento sino al Novecento inoltrato.

 Santa Vittoria – Palazzo Greppi

1 ora circa

Comune di Gualtieri – 0522221869

scopri di più
In stile neoclassico con una facciata sviluppata su 144 metri di larghezza Palazzo Greppi fu edificaato tra il 1770 e il 1775 per conto del Conte e capo fermiere di Milano Antonio Greppi. Il Palazzo fu il centro di una tenuta agricola di notevoli dimensioni, che fu riorganizzata e resa efficiente secondo i criteri fisiocratici del tempo, affidando il progetto complessivo all’ingegnere ducale Lodovico Bolognini con l’intento principale di realizzare una risaia.

La fabbrica è suddivisa in tre corpi con frontoni, di cui il centrale costituiva l’abitazione estiva del Greppi, conte dal 1778, mentre i corpi laterali avevano la funzione di casa (del fattore, degli operai specializzati, di alcuni salariati) e di luogo di ammasso e lavorazione per alcuni prodotti. Nel 1911 fu acquistato dalla Cooperativa Agricola, che ne stabilì la sede, che diventò la più grande cooperativa d’Italia, rappresentando un importante momento storico economico-politico-sociale del territorio.

Visitare Palazzo Greppi significa calarsi in una storia di agricoltura d’avanguardia durata dalla fine del Settecento sino al Novecento inoltrato.


ore 16.00
IL CANTIERE DEI GIGANTI

Racconto per parole e immagini dei lavori di consolidamento e restauro di Palazzo Bentivoglio. Immagini di Fausto Franzosi, progetto dell’Ing. Giuseppe Pecchini.

Pieve Saliceto – Ex Scuole

1 ora circa

Comune di Gualtieri – 0522221869

scopri i menù
Il Salone dei Giganti di Palazzo Bentivoglio reinaugurato a maggio 2015, dopo una chiusura che durava dal sisma del maggio 2012, è stato oggetto di lavori di consolidamento e restauro che gli hanno donato nuova vita e nuovo splendore: sono stati effettuati il consolidamento, la messa in sicurezza e l’incatenatura anti-sismica delle capriate oltre che il fissaggio e la pulitura del ciclo d’affreschi della Gerusalemme Liberata.

L’alto valore tecnico e tecnologico dei lavori effettuati, le straordinarie competenze artigianali dei restauratori e, opera d’arte nell’opera d’arte, il complesso ponteggio di 10.000 metri cubi (allestito per render possibile l’intervento), sono al centro di una mostra in cui si avvicendano gli scatti dello splendido lavoro fotografico di Fausto Franzosi e le elaborazioni progettuali dell’Ing. Giuseppe Pecchini.

In questa appuntamento la mostra (aperta sabato e domenica, dalle 10 alle 18) verrà ufficialmente presentata al pubblico dall’Ing. Giuseppe Pecchini e dal fotografo Fausto Franzosi.


ore 16.00
RACCONTO D’AUTUNNO

Narrazioni e laboratorio per bambini a cura delle volontarie della Cooperativa di Comunità di Santa Vittoria e della Rete Mamme del Parco.

Santa Vittoria – Victoria Cafè

1 ora e 30 minuti circa

Clelia Bonini 389-6211199

scopri di più
L’autunno è arrivato, le foglie ingialliscono sugli alberi, si sente il profumo dei fuochi di ottobre e della terra arata nei campi: è venuto il momento di lasciarsi cullare dalla narrazione. Ci raccoglieremo in cerchio e lasceremo che il racconto ci porti lontano, che le parole, come barche da fiume che abbiano mollato gli ormeggi, ci spingano verse rive affascinanti e sconosciute.

A cura delle volontarie della Cooperativa di Comunità di Santa Vittoria e della Rete Mamme del Parco.


ore 18.30
VERSI DIVERSI – CONCERTO IN GOLENA

Concerto-reading fluviale da Revolting Rhymes di Roald Dahl. Nell’ambito di Fuoriuscite! rassegna a cura di Pro Loco Gualtieri e Teatro Sociale Gualtieri.

 Golena, Isola degli Internati (accesso da viale Po)

1 ora circa

 Teatro Sociale Gualtieri 3291356183

scopri di più

Due musicisti, al tramonto, tingeranno di sonorità arcaiche le lanche del fiume, i pioppeti e le pozze stagnanti che si trovano presso l’Isola degli Internati. Ci si lascerà trasportare dalle sonorità della golena e dai suoni di contrabbasso e percussioni. Anima umana e anima del mondo saranno qui un tutt’uno, abitate dalle medesime forme primitive, archetipi multidimensionali del nostro esserci; sensi acuti e all’erta potranno sentirle emergere distintamente dalla trama della polifonia in armonico equilibrio. Arcaico è l’etnico pulsare ritmico delle percussioni. Arcaico è il tocco familiare di una Cenerentola o di un Cappuccetto Rosso, figure amiche, profumate di buono, della cucina della nonna in una sera d’Autunno, dei trucioli dei pastelli il primo giorno di scuola, profumate di noi. Arcaico è il ritmo della rima, che arriva immediato ai sensi, ancor prima che al riconoscimento semantico.

Contrabbasso e voce Fabio Uliano Grasselli; percussioni e suoni narranti Luciano Bosi

Il concerto a cura di Pro Loco e Teatro Sociale di Gualtieri, si inserisce nella rassegna Fuoriuscite! Azioni di contrabbando musicale per le strade, realizzata con il contributo di Tecnogas e Banco Emiliano Credito Cooperativo.


ore 21.30
UNA NOTTE AL MUSEO

Visita guidata notturna al Museo Antonio Ligabue con i curatori Sergio Negri e Sandro Parmiggiani nell’allestimento dell’architetto Mario Botta.

 Palazzo Bentivoglio – Museo Antonio Ligabue

1 ora circa

Fondazione Museo Antonio Ligabue – 0522221853

scopri di più
Il salone delle feste dei Bentivoglio dal 30 maggio (chiusura l’8 novembre) ospita la mostra antologica dedicata ad Antonio Ligabue, in occasione del 50° anniversario dalla morte dell’artista avvenuta il 27 maggio del 1965.

L’esposizione, che conta più di 160 opere, è curata da Sandro Parmiggiani e Sergio Negri curatore del Catalogo generale dell’artista (edizioni Electa), e punto di riferimento fondamentale per la certificazione e la conoscenza delle opere di Ligabue. L’ideazione dell’allestimento è a cura del celebre architetto Mario Botta. La mostra è organizzata dalla Fondazione Museo Antonio Ligabue, costituita il 9 aprile 2014 da Comune di Gualtieri, Banco Emiliano, Girefin S.p.a. e Boorea per gestire, valorizzare e promuovere il museo e la diffusione delle opere di Antonio Ligabue.

Domenica sera sarà possibile visitare la mostra in “notturna” guidati dai curatori.

ligabue1

ligabue2

ligabue3

SPAZI APERTI

 


3 e 4 ottobre
dalle 10.00 alle 23.00
MUSEO ANTONIO LIGABUE – APERTURA STRAORDINARIA

 Palazzo Bentivoglio – Museo Antonio Ligabue

ultimo accesso alle 22.00

ingresso gratuito per i cittadini di Gualtieri – prenotazioni entro giovedì 1° ottobre

 Fondazione Museo Antonio Ligabue – 0522221853

il Museo
All’interno del Salone dei Giganti di Palazzo Bentivoglio dal 30 maggio (chiusura l’8 novembre) è ospitata la mostra antologica dedicata ad Antonio Ligabue, allestita in occasione del 50° anniversario dalla morte dell’artista avvenuta il 27 maggio del 1965. L’esposizione, che conta più di 160 opere, è curata da Sandro Parmiggiani e Sergio Negri curatore del Catalogo generale dell’artista (edizioni Electa), e punto di riferimento fondamentale per la certificazione e la conoscenza delle opere di Ligabue. L’ideazione dell’allestimento è a cura del celebre architetto Mario Botta.

La mostra è organizzata dalla Fondazione Museo Antonio Ligabue, costituita il 9 aprile 2014 da Comune di Gualtieri, Banco Emiliano, Girefin S.p.a. e Boorea per gestire, valorizzare e promuovere il museo e la diffusione delle opere di Antonio Ligabue.


3 e 4 ottobre
dalle 10.00 alle 12.30
dalle 15.00 alle 18.00
L’IMPIANTO IDROVORO DEL TORRIONE

Gualtieri – Via Giacomo Matteotti

Comune di Gualtieri – 0522221869

il Torrione
Gualtieri esiste grazie alle bonifiche. Non solo: anche Palazzo Bentivoglio e la piazza di Giovan Battista Aleotti esistono grazie alle bonifiche. Ed in particolare grazie all’impianto del Torrione, nei pressi del torrente Crostolo.

Quest’impianto, che oggi vediamo nella veste novecentesca degli ammodernamenti di epoca fascista, in realtà esiste dal 1576, ed è precisamente per la realizzazione di questo impianto e dei canali di bonifica ad esso connessi che Cornelio e Ippolito Bentivoglio vennero mandati in missione a Gualtieri tra la fine del ‘500 e l’inizio del ‘600 dagli Estensi. Essi inventarono un’opera idraulica senza precedenti, che con un sistema di botti vaso-comunicanti in muratura, era in grado (ed è in grado tuttora) di condurre le acque reflue oltre il torrente Crostolo. L’impianto idrovoro del Torrione, gioiello di ingegneria idraulica, è tra i tesori nascosti che verranno aperti appositamente per Viaggio a Gualtieri.

A cura di Consorzio di Bonifica dell’Emilia Centrale.


3 e 4 ottobre
orari da concordare
IN BARCA ALL’ISOLA DEGLI INTERNATI

 Gualtieri – Golena, zona Isola degli Internati

La partecipazione è aperta a gruppi di massimo 4 persone.

 Comune di Gualtieri – 0522221869

la golena
Ci sono luoghi a Gualtieri che conosce soltanto qualche sparuto pescatore e coloro che dotati di imbarcazioni hanno la possibilità di esplorare le anse del fiume. Uno di questi è la zona delle acque comprese tra l’Isola degli Internati e il Porto Vecchio.

All’Isola degli Internati, nel secondo dopoguerra concessa in uso ad ex-prigionieri di guerra per fronteggiare la crisi di lavoro, si formò una cooperativa agricola fra reduci che coltivava e produceva materiale boschivo: salici Pànsul, dai rami adatti a fare fasciole per legare i tralci di vite, e salici Pènes, dai rami rossi, utilizzati per fabbricare cesti e cavagne. Al Porto Vecchio invece troviamo ancor oggi i relitti di un rimorchiatore e due bettoline, Ostiglia e Revere, mitragliate e poi bombardate da un aereo americano nella primavera del 1944.

Sabato e Domenica sarà possibile visitare queste zone di grandissimo valore storico e naturalistico con il signor Fabio Mazzoni, sulla sua antica barca da fiume in legno.


3 e 4 ottobre
dalle 10.00 alle 18.00
DALLA TORRE DELL’OROLOGIO

 Piazza Bentivoglio

 ultimo accesso ore 17.30

Comune di Gualtieri – 0522221869

la torre civica

“Anche se li cacciate via di qua, essi si ritireranno a suonare in un quinto piano o magari in una torre d’orologio”. ( Silvio D’Arzo, Essi pensano ad altro )

Spesso si sogna di arrampicarsi su campanili o di salire sulle torri degli orologi. Sarà la segreta voglia di avvicinarsi più al cielo, sarà l’ambizione per una volta di guardare il mondo dall’alto, sarà la curiosità di spiare i meccanismi e gli ingranaggi dei grandi orologi. Il 3 e il 4 ottobre a Gualtieri tutto questo sarà possibile: per la prima volta la Torre Civica, progettata da Giovan Battista Aleotti e realizzata tra il 1599 e il 1602, sarà accessibile al pubblico sino al terzo ordine. Si potrà così guardare dall’alto l’intero centro storico di Gualtieri. La Torre Civica di Gualtieri è tra i tesori nascosti che verranno aperti appositamente per Viaggio a Gualtieri.


3 e 4 ottobre
dalle 10.00 alle 18.00
IL CANTIERE DEI GIGANTI

 Pieve Saliceto – Ex Scuole

 ultimo accesso ore 17.45

Comune di Gualtieri – 0522221869

la mostra
Il Salone dei Giganti di Palazzo Bentivoglio reinaugurato a maggio 2015, dopo una chiusura che durava dal sisma del maggio 2012, è stato oggetto di lavori di consolidamento e restauro che gli hanno donato nuova vita e nuovo splendore: sono stati effettuati il consolidamento, la messa in sicurezza e l’incatenatura anti-sismica delle capriate oltre che il fissaggio e la pulitura del ciclo d’affreschi della Gerusalemme Liberata.

L’alto valore tecnico e tecnologico dei lavori effettuati, le straordinarie competenze artigianali dei restauratori e, opera d’arte nell’opera d’arte, il complesso ponteggio di 10.000 metri cubi (allestito per render possibile l’intervento), sono al centro di una mostra in cui si avvicendando gli scatti dello splendido lavoro fotografico di Fausto Franzosi e le elaborazioni progettuali dell’Ing. Giuseppe Pecchini.


4 ottobre
dalle 10.00 alle 18.00
IL MERCATO DELLE STAGIONI

 Santa Vittoria

Comune di Gualtieri – 0522221869

il mercato
A Santa Vittoria, dall’alba al tramonto, nell’affascinante scenario dei giardini del Settecentesco Palazzo Greppi, si terrà l’edizione autunnale della Mostra-Mercato “Santa Vittoria delle Stagioni”. Cibo, antichi mestieri, prodotti della terra e dell’acqua, mercato del collezionismo e vintage si offriranno ai visitatori nei 50 stands collocati tra Palazzo Greppi e Statale 63.


4 ottobre
dalle 16.00 alle 18.00
VILLA TORELLO – MALASPINA

 Gualtieri – Viale Cesare Battisti

ultimo accesso ore 17.45

Comune di Gualtieri – 0522221869

la Villa
Villa Torello Malaspina sorge al termine di un viale ortogonale al corso principale. Il nucleo originario è probabilmente identificabile con l’antico castello del vescovo di Parma, ricordato in un documento del 1388. Passò alla famiglia Torello nel XVI secolo. La villa si presentava allora a pianta rettangolare e a due piani, circondata da un fossato con ponte levatoio e corte.

Nel 1835 passò ai Malaspina e in seguito ai Conti Guarienti, attuali proprietari. Nel 1840 fu ristrutturata in puro stile neoclassico ad opera dell’architetto Pietro Marchelli, con la trasformazione della pianta in forma di “L”. La facciata sud, che si affaccia su un giardino naturalistico, è caratterizzata da un corpo centrale asimmetrico leggermente sporgente, coronato da un timpano triangolare, che sormonta una finestra termale e un loggiato aggettante su colonne doriche senza plinto. Il giardino, progettato secondo i canoni romantici, rappresenta uno degli esempi più interessanti di giardino pittoresco all’inglese in Emilia. Villa Torello Malaspina è tra i tesori nascosti che verranno aperti appositamente per Viaggio a Gualtieri.

ANTEPRIMA DEL VIAGGIO

Gualteri.  Piazza Bentivoglio e la torre dell’Orologio; il borgo dall’alto; Palazzo Bentivoglio; il Salone dei Giganti; il Museo Antonio Ligabue all’interno del Salone dei Giganti; Il Teatro Sociale di Gualtieri; Villa Torello Malaspina; la Collezione Umberto Tirelli; il pozzo di Giovan Battista Aleotti; la Golena; Palazzo Greppi a Santa Vittoria; il teatrino di Palazzo Greppi; l’alluvione del 1951; l’impianto idrovoro del Torrione.

 

Promotori

Sponsor

in collaborazione con

Azienda Servizi Bassa Reggiana | Consorzio di Bonifica dell’Emilia Centrale | Fondazione Museo Antonio Ligabue | Teatro Sociale di Gualtieri | Comune di Novellara | Istituto Comprensivo di Gualtieri | Biblioteca di Gualtieri

si ringrazia

Mercato Santa Vittoria delle Stagioni | I burattini ad Marion | Associazione Produttori Anguria Reggiana | Coop Comunità Santa Vittoria | Ristorante Nizzoli | Antica Salumeria Rovesti | Gelatieria Il Fiore di Novellara | Fabio Mazzoni

illustrazione, grafica, web design – Andrea Acerbi
progetto testuale – Riccardo Paterlini