Scorri in basso

VIAGGIO A GUALTIERI
1 e 2 ottobre 2016

SCARICA LA GUIDA IN PDF

VAI AL PROGRAMMA

Introduzione al Viaggio.

Un tempo esisteva il Grand Tour. Il viaggiatore partiva per mesi e si spingeva in luoghi d’Europa ancora incontaminati: attraversava paesaggi vergini, approdava in città meravigliose, in borghi sperduti e colmi di fascino, conosciuti soltanto dalla gente che quei luoghi abitava. Il viaggiatore a volte scriveva e nascevano testi come Viaggio in Italia di Goethe. La parola turismo era ancora lontana dall’essere pronunciata.

Viaggio a Gualtieri vuole essere una nuova esperienza ispirata a tutto questo, il tentativo di ricreare un piccolo Grand Tour contemporaneo in uno dei Borghi più belli d’Italia: Gualtieri si presta. Centro rinascimentale di straordinario valore artistico e architettonico, resta ancor oggi un gioiello incontaminato colmo di bellezze da scoprire.

E allora due giorni, intensissimi, in cui tutti i luoghi più significativi di Gualtieri si apriranno al viaggiatore: Palazzo Bentivoglio, il Museo Ligabue, la Collezione Umberto Tirelli, il Teatro Sociale di Gualtieri e la Chiesa della Madonna della Neve. Ma soprattutto gli spazi che normalmente rimangono chiusi la maggior parte dell’anno: l’Oratorio della Concezione, la Chiesa di Sant’Andrea, Villa Malaspina, gli impianti idrovori del Torrione, la Torre Civica, Palazzo Greppi, le acque di golena…

A corredare il riaprirsi di luoghi così significativi per la storia del territorio reggiano una serie di eventi culturali, di concerti, visite guidate, spettacoli per bambini, spettacoli teatrali… e per festeggiare una cena e un pranzo – poiché non ci si nutre solo con gli occhi – con i migliori ristoranti del territorio gualtierese, che, su una delle piazze più belle di tutta la Provincia di Reggio, metteranno in tavola i piatti più prelibati della nostra tradizione culinaria.

L’Amministrazione sul Viaggio.

Viaggio a Gualtieri è un’iniziativa di promozione turistica e territoriale che nasceva lo scorso anno come esperimento. In occasione delle giornate di Borghi Aperti, l’iniziativa organizzata dalla Regione Emilia Romagna nel contesto di Expo 2015, per la promozione turistica dei tanti gioielli sconosciuti che costellano la nostra regione, avevamo deciso di provare a raccogliere l’opportunità messa in campo per testare l’attrattività turistica dei monumenti, dei luoghi e dei paesaggi che il territorio gualtierese è in grado di offrire. Il successo dell’esperimento è ancora nella memoria di tutti coloro che hanno avuto modo di partecipare alla prima edizione: registrammo numeri da record e un entusiasmo senza precedenti.

Visto il successo della prima edizione abbiamo deciso che l’esperienza andava ripetuta per almeno due motivi: perché siamo convinti che Gualtieri abbia risorse culturali, paesaggistiche e enogastronomiche inestimabili, ad oggi ancora fortemente inespresse (e che dunque è necessario incentivare con iniziative di questo genere); perché la sfida che oggi sentiamo più pressante nel nostro mandato è trovare per il nostro territorio una vocazione economica “differenziale”, dopo la crisi congiunturale degli ultimi anni (e in questo il turismo può essere davvero una risposta concreta).

Tutto questo non sarebbe possibile se Viaggio a Gualtieri già dalla sua primissima edizione non avesse coinvolto con grande forza ed entusiasmo associazioni di volontariato, associazioni culturali, esercenti, ristoratori… veri protagonisti di oggi e di domani di una rinascita che Gualtieri ha davvero a portata di mano, se anche questa volta, come abbiamo sempre saputo fare, sapremo essere comunità di persone e di idee. Buon Viaggio a Gualtieri a tutti!

Renzo Bergamini, Sindaco
Marcello Stecco, Assessore alla Cultura e Turismo

Sabato


ore 9.30
PEDALANDO UN “PO”
Itinerario cicloturistico fluviale

In piedi sui pedali per scoprire una via d’accesso inedita a Gualtieri, attraversando le golene, correndo sul filo della sponda del Grande Fiume.
– – – – – – – – – – – – – – – – – –
dove
partenza ore 9.30 da Boretto presso Circolo ARCI “Il Cantiere del Genio”, via argine Po 17 // Arrivo previsto ore 10.30 a Gualtieri
durata
1 ora circa
informazioni
www.visitporiver.it
pedalandounpo2016@gmail.com

scopri di più
La Regione Emilia Romagna in collaborazione con i comuni rivieraschi del Po, propone un itinerario cicloturistico che si snoda dagli storici cantieri ARNI di Boretto sino al centro storico di Gualtieri.
Nel silenzio di una mattina di primo autunno accompagnati dal solo ronzio dei pedali si costeggerà il fiume scavalcando gli argini di golena. Attorno le geometrie dei pioppeti, boschi incontaminati, laghetti d’acqua sorgiva circondati dalla vegetazione… un paesaggio che conoscono in pochi che vale la pena scoprire e riscoprire.

Attenzione: l’evento sarà annullato in caso di maltempo. A seguire possibilità di visita guidata a Palazzo Bentivoglio e mostra Ligabue-Rovesti.
L’itinerario cicloturistico per coloro che vorranno proseguirà in direzione Guastalla per poi fare ritorno a Boretto (vd. “info”)


ore 9.30 e 11.30
L’OFFICINA DI ATLANTE
Laboratorio artigianale di geografia fluviale per bambini

Un’esplorazione del tutto inedita per ritracciare i confini dei territori del fiume, utilizzando gli stessi materiali che a quel mondo appartengono.
– – – – – – – – – – – – – – – – – –
dove
Piazza Bentivoglio
durata
1 ora circa ogni sessione
informazioni
Comune di Gualtieri
0522 22 18 69

scopri di più
Alla scoperta del Grande Fiume! Un gruppo di giovanissimi esploratori è chiamato a indagare da vicino il territorio del fiume, delle sue golene, delle lanche, dei boschi…
Un’esplorazione del tutto inedita per ritracciare i confini di un mondo fantastico, utilizzando gli stessi materiali che a quel mondo appartengono: dall’esile ramo del salice, alla sabbia che il fiume accumula sulle sue larghe spiagge in estate, dall’acqua limpida delle sorgive della golena, alla terra dei pioppeti coltivati dall’uomo.
E quindi foglie, cortecce, gusci, lische di antichi pesci d’acqua dolce: ne nascerà una mappa fantastica e tridimensionale, un Atlante da percorrere in lungo e in largo sul filo dell’immaginazione, per inventare giochi e viaggi sempre nuovi.

A cura di
Azienda Servizi Bassa Reggiana;
con la partecipazione dell’Istituto Comprensivo di Gualtieri e la collaborazione di Progetto Giovani Gualtieri


ore 10.30
PICCOLE STORIE IN BIBLIOTECA
Narrazioni per bambini 0-5 anni

Daniela Gandolfi e Rossella Pizzano, lettrici volontarie, condurranno i loro piccoli ospiti nei mondi incantati della fiaba.
– – – – – – – – – – – – – – – – – –
dove
Biblioteca Comunale
c/o Palazzo Bentivoglio
durata
1 ora circa
informazioni
Comune di Gualtieri
0522 22 18 69

scopri di più
Spesso pensiamo alle biblioteche come luoghi silenziosi, un po’ tristi, dove libri polverosi giacciono dimenticati su alte scaffalature inaccessibili ai più. Ed invece, se ci proviamo a mettervi piede con curiosità rinnovata, scopriamo dei nidi, dei covi di storie incredibili, di fiabe fantastiche: luoghi in cui basta spalancare un volume e immergersi quel tanto che basta per essere proiettati lontano, in spazi che la nostra fantasia non credeva nemmeno di potere conoscere.
Daniela Gandolfi e Rossella Pizzano, lettrici volontarie, condurranno i loro piccoli ospiti nei mondi incantati della fiaba.

Nel contesto di
“Nati per leggere”, in collaborazione con Biblioteca Comunale di Gualtieri 


ore 15.00
I NAÏFS DEL PO
Inaugurazione mostra pittorica

Quattordici artisti, un’esplosione di colori ad inaugurare il “mese naïf”. Il mese dedicato alla riscoperta della forma d’espressione artistica più tipica di tutto il territorio della “Bassa”.
– – – – – – – – – – – – – – – – – –
dove
Sala dei Falegnami
c/o Palazzo Bentivoglio
durata
1 ora circa
informazioni
Club delle Arti Reggiane
329 63 58 206

scopri di più
Una mostra che rappresenta una narrazione, un libro per immagini. Un racconto pittorico che rivede la realtà attraverso le categorie del sogno e dell’esotico: colori primari che ci portano al cospetto di “doganieri Rousseau” nostri contemporanei, o a conoscere da vicino “Chagall” del tutto nostrani.
Un appuntamento scevro da sentimenti nostalgici o vocazioni da Strapaese: “semplicemente”, per una volta, uno spazio dedicato alla semplicità.

A cura di
Club delle Arti Reggiane, in collaborazione con Comune di Gualtieri. 


ore 15.30
ELEGY WRITTEN IN A COUNTRY CHURCH
Visita guidata alla chiesa di Pieve Saliceto

Con le pregiate decorazioni e le opere pittoriche che ospita, la chiesa di Pieve Saliceto, rappresenta uno dei tesori nascosti di Gualtieri.
– – – – – – – – – – – – – – – – – –
dove
Pieve Saliceto / via Ghiarone
durata
1 ora circa
informazioni
Comune di Gualtieri
0522 22 18 69 

scopri di più
Un’antica chiesa plebana esisteva già nel sec. IV, in epoca longobarda e carolingia divenne uno dei principali centri di diffusione del cristianesimo nella bassa reggiana, dipendendo direttamente dal vescovo di Parma. Successivamente dopo le frequenti piene del Po che ne compromisero gravemente la stabilità, dopo il miracolo della Madonna del Pilastro, tra il 1653 e il 1670 venne riedificata, ed infine dopo il ripetuto succedersi di miracoli, divenne santuario.
Ora con le pregiate decorazioni e le opere pittoriche che ospita, la chiesa di Pieve Saliceto, o santuario della Santissima Annunziata, rappresenta uno dei tesori nascosti di Gualtieri.
Sabato alle 15.30 sarà finalmente possibile riscoprirne il valore grazie alla visita guidata condotta dall’architetto Stefano Pavan, curatore dei recenti restauri.


ore 15.30
CANTINA SOCIALE DI GUALTIERI
Visita guidata con degustazione

Conoscere da vicino l’impianto produttivo della Cantina Sociale, degustando i vini figli del territorio gualtierese.
– – – – – – – – – – – – – – – – – –
dove
Gualtieri / via San Giovanni 25
informazioni
prenotazione consigliata,
partecipazione gratuita:
Cantina Sociale di Gualtieri
0522 82 81 61


ore 16.00
DAL CALDAREN ALLO ZOO DEL PO
Passeggiata naturalistica per bambini e famiglie.
Narrazioni, merenda e incontro animali Zoo del Po

Ci incanteremo seguendo il filo di storie di animali fantastici e al tempo stesso potremo conoscerli da vicino.
– – – – – – – – – – – – – – – – – –
dove
Bosco dei Caldaren
accesso da viale Po
durata
1 ora e 30 minuti circa
informazioni
Comune di Gualtieri
0522 22 18 69

scopri di più
Un percorso attraverso il magico bosco dei Caldaren ci condurrà a un casotto circondato da asini, pavoni, fagiani, porcellini, anatre, oche e conigli: si tratta del “Casòt di Sumàri”. In questo luogo di incontri favolosi fioriranno fiabe e narrazioni d’altri tempi.
Ci incanteremo seguendo il filo di storie di animali fantastici e al tempo stesso potremo conoscerli da vicino. E dopo aver sognato e giocato con gli animali dello Zoo del Po, a concludere un pomeriggio del tutto diverso dal solito, una merenda per grandi e piccini offerta dal Comune di Gualtieri.

Evento organizzato grazie alla collaborazione di Fiorenzo Scaravelli, “custode” del Casòt di Sumàri.
Narrazioni e fiabe a cura di Daniele Castellari.
Percorso naturalistico e merenda a cura di Progetto Giovani Gualtieri.

Attenzione
L’evento sarà annullato in caso di maltempo. 


ore 18.30
APRIRE GLI OCCHI, APRIRE IL CUORE. GUALTIERI SI RACCONTA
Visita guidata al centro storico

Una visita che si fa narrazione, attraverso i luoghi più importanti del centro storico di Gualtieri.
– – – – – – – – – – – – – – – – – –
dove
ritrovo piazza IV Novembre
c/o Teatro Sociale di Gualtieri
durata
1 ora circa
informazioni
Comune di Gualtieri
0522 22 18 69

scopri di più

Spesso transitiamo attraverso i luoghi senza concederci il lusso dello sguardo, senza concederci il lusso di un racconto. E allora per una volta che Gualtieri nutra gli occhi, che i racconti di chi ha edificato e vissuto la città dei Bentivoglio arricchiscano il viaggiatore di nuovo sapere.
La visita guidata come un romanzo a puntate. Le storie del Teatro Sociale dalla sua prima settecentesca edificazione sino all’entusiastico ampliamento novecentesco. Le avventure di Palazzo Bentivoglio, dalla sua nascita alla fine del ‘500 in seno alla corte di Cornelio ed Ippolito, sino alla mutilazione nel 1750. Le proporzioni auree della piazza progettata da Giovan Battista Aleotti (detto l’Argenta) a fare dell’architettura una vera e propria forma narrativa. L’Oratorio della Concezione e la Chiesa di Sant’Andrea, sempre chiuse al pubblico, a schiudersi come pagine di testi seicenteschi ritrovati. Ed infine Piazza Cavallotti (Piazza Nuova) a condurre il visitatore lontano con l’immaginazione, quando il Rinascimento a Gualtieri era ancor lungi da venire e le strade del borgo erano circondate da un affastellarsi di case medievali.


ore 20.00
A LUME DI CANDELA ALLA MENSA DEI BENTIVOGLIO
Una cena con i migliori piatti della cucina locale sotto i portici di Piazza Bentivoglio

Ingredienti semplici per una ricetta indimenticabile. Piatti a cura di: Osteria La LumiraOsteria La MerlaAntica Salumeria Rovesti 
– – – – – – – – – – – – – – – – – –
dove
Piazza Bentivoglio
durata
1 ora e 30′ circa
prezzo singolo menù
15 euro (acqua compresa / vino escluso) 
prenotazioni
Osteria La Lumira
335 49 63 12
Osteria La Merla
320 05 11 176
Antica Salumeria Rovesti
0522 82 81 58

scopri i menù
Osteria la Lumira
antipasto focaccia di grani antichi con pestatina di lardo
primo maccheroni al torchio con ragù di cortile
secondo guancialino di maiale nero brasato a bassa temperatura con polentina di mais 8 file
dolce salame di cioccolato con zabaione di mosto cotto.

Osteria la Merla
antipasto polentine fritte con stracchino e gorgonzola
primo sformato di gnocchi di ortica ai formaggi
secondo brasato di lingua di manzo con giardiniera
dolce torta sbrisolona

Antica Salumeria Rovesti
antipasto ciccioli, culatello e scarpetta di pane
primo lasagne alla zucca
secondo cotechino con fagioli
dolce sugo d’uva casereccio.


ore 21.00
SERENATA A ROVESCIO
Concerto breve dalla Torre dell’orologio

Un piccolo concerto, da ascoltare durante la cena, dedicato a celebrare la bellezza di Gualtieri e della sua magnifica piazza.
– – – – – – – – – – – – – – – – – –
dove
Piazza Bentivoglio
durata
15 minuti circa
informazioni
Comune di Gualtieri
0522 22 18 69

scopri di più
Quasi a conclusione di una giornata speciale un breve momento prima di consegnare Gualtieri alla notte.
La piazza nel buio di un cielo stellato, due musicisti che spuntano dall’alto della Torre dell’orologio, un fascio di luce nell’oscurità… ecco gli ingredienti di una “serenata a rovescio”, dall’alto verso il basso, dal balcone verso la strada, come di solito non accade mai. Un piccolo concerto, da ascoltare durante la cena, dedicato a celebrare la bellezza di Gualtieri e della sua magnifica piazza.

Primo violino Davide Bizzarri
Secondo violino Roberto Mattioli

 


ore 21.30
MURI. PRIMA E DOPO BASAGLIA
Spettacolo teatrale con Giulia Lazzarini

Uno spettacolo straordinario e commovente, con una delle attrici più celebri del Teatro italiano. Da non perdere.
– – – – – – – – – – – – – – – – – –
dove
Teatro Sociale di Gualtieri
durata
1 ora circa
informazioni e biglietti
www.teatrosocialegualtieri.it
329 13 56 183

scopri di più

Camicie di forza, somministrazione in dosi massicce di psicofarmaci, lobotomia, elettroshock. Questo era il manicomio prima dell’entrata in vigore della Legge Basaglia: un luogo di isolamento in cui sui ricoverati (ma sarebbe più giusto adoperare la parola “internati”) si perpetrava ogni tipo di violenza e di tortura.
Giulia Lazzarini, una delle attrici più celebri del teatro italiano degli ultimi 50 anni, racconta il manicomio nel passaggio della de-istituzionalizzazione operata dalla Legge 180. Lo racconta attraverso la storia e le parole di un’infermiera che quel passaggio lo ha vissuto in prima persona, a stretto contatto con lo stesso Basaglia. Uno spettacolo straordinario e commovente, da non perdere. Evento organizzato da Associazione Teatro Sociale di Gualtieri e Fondazione Museo Antonio Ligabue, in collaborazione con Ausl – Reggio Emilia, nel contesto della XI Settimana della Salute Mentale.

regia Renato Sarti
con Giulia Lazzarini

biglietto intero 14 euro
biglietto ridotto (under 30) 8 euro

Attenzione: la partecipazione allo spettacolo consente l’ingresso scontato (5 euro) alla Mostra Rovesti-Ligabue / viceversa la visita alla mostra Rovesti-Ligabue da diritto ad uno sconto del 30% sul biglietto dello spettacolo.


ore 23.00
DUE PITTORI L’UN CONTRO L’ALTRO ARMATI
Visita guidata alla mostra Rovesti/Ligabue e disfida musicale

Sandro Parmiggiani ci accompagnerà in mostra assieme alle note di Davide Bizzari (primo violino) e Roberto Mattioli (secondo violino) dei Violini di Santa Vittoria.
– – – – – – – – – – – – – – – – – –
dove
Museo Antonio Ligabue
c/o Palazzo Bentivoglio
durata
45 minuti circa
partecipare
biglietto unico 8 euro
informazioni
Comune di Gualtieri
0522 22 18 69

scopri di più
Il rapporto tra Bruno Rovesti, “pittore contadino celebre”, e Antonio Ligabue fu un rapporto venato a fasi alterne di rivalità artistica e ammirazione. Compagni di carriola sugli argini di Po sin dagli anni Venti, Ligabue e Rovesti ebbero vicende artistiche con esiti diversi: il primo già celebre nell’ultimo periodo della sua vita, il secondo riconosciuto sempre più col passare del tempo, e celebrato ora nell’antologica di Palazzo Bentivoglio.

Sandro Parmiggiani ci accompagnerà all’interno della mostra Rovesti-Ligabue in modo del tutto nuovo: a scandire il racconto del rapporto Rovesti-Ligabue saranno infatti le note di una disfida musicale. Davide Bizzarri (primo violino) e Roberto Mattioli (secondo violino) dei Violini di Santa Vittoria, durante la visita guidata si cimenteranno in un gioco musicale di reciproco accompagnamento e sfida virtuosistica per ricostruire attraverso uno “specchio musicale” il rapporto tra i due pittori gualtieresi.

La visita guidata e la disfida musicale sono offerte da Fondazione Museo Antonio Ligabue e Comune di Gualtieri.
Attenzione: la partecipazione allo spettacolo Muri (p.) consente l’ingresso scontato alla mostra (5 euro) / viceversa la visita alla mostra Rovesti-Ligabue da diritto ad uno sconto del 30% sul biglietto dello spettacolo Muri

 

Domenica


ore 10.30
VIAGGIO NELLA COOPERAZIONE
Inaugurazione mostra fotografica

La mostra racconterà la storia del modello cooperativo di Santa Vittoria, dai suoi primi esordi ai giorni nostri.
– – – – – – – – – – – – – – – – – –
dove
Santa Vittoria, Vittoria Cafè
Strada Statale 63, 162
durata
30 minuti circa
informazioni
Comune di Gualtieri
0522 22 18 69

scopri di più
Santa Vittoria tra la fine dell’800 e l’inizio del ‘900 fu culla di un modello cooperativo, detto di cooperazione integrale, che riuniva ed organizzava le più diverse ed importanti attività economiche del villaggio agricolo: Coop Braccianti, Coop Agricola, Coop di Consumo, Coop birocciai, Coop truciolai, Coop falegnami, Coop muratori, Coop calzolai, Coop fabbri, latterie sociali ecc.
Da quel modello e da quell’esperienza si sviluppò un sistema economico e sociale che è cresciuto moltissimo e che ancor oggi costituisce la spina dorsale delle nostre comunità.
La mostra allestita al Vittoria Café, per la cura di Gian Luca Torelli e Giuseppe Catellani, racconterà questa storia dai suoi primi esordi ai giorni nostri.
All’inaugurazione sarà presente Paolo Cattabiani, Amministratore Delegato di Coop Alleanza 3.0.

La mostra è allestita attraverso la collaborazione di Coop Comunità di Santa Vittoria, Comune di Gualtieri, Coop Alleanza 3.0, Circolo Arci Al Palazzo.

Al termine AperiCoop a cura di Vittoria Cafè.


ore 10.30
CANTINA SOCIALE DI GUALTIERI
Visita guidata con degustazione di Fogarina

Riscopriamo la storia della Fogarina, il vitigno nato proprio a Gualtieri. A seguire un aperitivo a base dell’omonimo vino e di prodotti tipici locali.
– – – – – – – – – – – – – – – – – –
dove
Gualtieri / via San Giovanni 25
informazioni
prenotazione consigliata,
partecipazione gratuita:
Cantina Sociale di Gualtieri
0522 82 81 61


ore 11.00
DI LIGABUE E DEL MANICOMIO
Conferenza: Antonio Ligabue e l’Ospedale Psichiatrico

Un momento di narrazione più approfondita per raccontare da vicino quale fu il rapporto di Ligabue con l’istituzione manicomiale.
– – – – – – – – – – – – – – – – – –
dove
Teatro Sociale di Gualtieri
durata
1 ora e 30 minuti circa
informazioni e biglietti
Comune di Gualtieri
0522 22 18 69

scopri di più
Un’occasione rara. Un momento di narrazione più approfondita per raccontare da vicino quale fu il rapporto di Ligabue con l’istituzione manicomiale: con il “dispositivo” Ospedale Psichiatrico, quando questo era ancora lontano dalla de-istituzionalizzazione basagliana.
Sandro Parmiggiani, critico d’arte e Direttore della Fondazione Museo Antonio Ligabue, racconterà i tre periodi di internamento di Ligabue presso il San Lazzaro di Reggio Emilia, partendo dalle cartelle cliniche (in parte ancora secretate). Gaddo Maria Grassi, Direttore del Dipartimento di Salute Mentale dell’Ausl di Reggio Emilia, descriverà il San Lazzaro ed il suo funzionamento ai tempi di Ligabue. Domenico Nano, Psichiatra e Direttore del Dipartimento di Salute Mentale dell’Ausl di Novara, riconnetterà la parabola artistica e la parabola umana di Ligabue attraverso la categoria dell’esilio.
Introdurranno il convegno Livia Bianchi, Presidente della Fondazione Antonio Ligabue e Renzo Bergamini, Sindaco di Gualtieri.
Coordinerà il dibattito Riccardo Paterlini, Presidente dell’Associazione Teatro Sociale di Gualtieri.
Evento organizzato da Associazione Teatro Sociale di Gualtieri e Fondazione Museo Antonio Ligabue, in collaborazione con Ausl – Reggio Emilia, nel contesto della XI Settimana della Salute Mentale.


ore 13.00
A PRANZO ALLA MENSA DEI BENTIVOGLIO
Il pranzo della domenica con i migliori piatti della cucina locale sotto i portici di Piazza Bentivoglio

Ingredienti semplici per una ricetta indimenticabile. Piatti a cura di: Osteria La LumiraOsteria La MerlaAntica Salumeria Rovesti 
– – – – – – – – – – – – – – – – – –
dove
Piazza Bentivoglio
durata
1 ora e 30′ circa
prezzo singolo menù
15 euro (acqua compresa / vino escluso) 
prenotazioni
Osteria La Lumira
335 49 63 12
Osteria La Merla
320 05 11 176
Antica Salumeria Rovesti
0522 82 81 58

scopri i menù
Osteria la Lumira
antipasto focaccia di grani antichi con pestatina di lardo
primo maccheroni al torchio con ragù di cortile
secondo guancialino di maiale nero brasato a bassa temperatura con polentina di mais 8 file
dolce salame di cioccolato con zabaione di mosto cotto.

Osteria la Merla
antipasto polentine fritte con stracchino e gorgonzola
primo sformato di gnocchi di ortica ai formaggi
secondo brasato di lingua di manzo con giardiniera
dolce torta sbrisolona

Antica Salumeria Rovesti
antipasto ciccioli, culatello e scarpetta di pane
primo lasagne alla zucca
secondo cotechino con fagioli
dolce sugo d’uva casereccio.


ore 15.30
YOGA IN PIAZZA BENTIVOGLIO
Raduno Yoga con musica tradizionale indiana

Nella cornice di piazza Bentivoglio un inedito raduno yoga alla ricerca del benessere individuale e collettivo.
– – – – – – – – – – – – – – – – – –
dove
Piazza Bentivoglio
durata
1 ora e 30 minuti circa
informazioni e biglietti
Casa del Tibet
338 85 53 666
www.casadeltibet.it

scopri di più
Piazza Bentivoglio con le sue dimensioni auree si presta alla meditazione. Da qui l’idea di un incontro assolutamente inedito aperto a tutti e dedicato allo Yoga: celebri maestri si alterneranno per spiegare e mettere in pratica, assieme ai partecipanti, le tecniche dello Yoga, l’antica disciplina orientale votata alla ricerca del benessere individuale e collettivo.
A scandire la meditazione nel silenzio pomeridiano della piazza progettata da Giovan Battista Aleotti il bansuri (flauto tradizionale indiano) di Jacopo Pacifico, che accompagnerà i momenti salienti del raduno proiettando i partecipanti lontano, ad occhi chiusi nei meandri spirituali della penisola indiana.
Evento organizzato da La Casa del Tibet Onlus in collaborazione con Comune di Gualtieri, Federazione Italiana Fitness, Scuola Italiana Olistica di Ravenna, Comunità Sikh di Novellara.

La partecipazione è gratuita e aperta a tutti (anche a coloro che non hanno mai praticato). Per partecipare si consiglia di portare da casa tappeto e cuscino.


ore 15.30
CANTINA SOCIALE DI GUALTIERI
Degustazione di lambruschi e concerto di pianoforte

Una degustazione guidata dei lambruschi prodotti dalla Cantina Sociale, accompagnata da un concerto di pianoforte.
– – – – – – – – – – – – – – – – – –
dove
Gualtieri / via San Giovanni 25
informazioni
prenotazione consigliata,
partecipazione gratuita:
Cantina Sociale di Gualtieri
0522 82 81 61


ore 17.00
IL TE DELLE CINQUE
L’ora del tè in Piazza Bentivoglio a favore delle popolazioni terremotate

Alle cinque è l’ora del tè, con biscotti, dolci e pasticcini a cura dei volontari della Comunità Sikh di Novellara.
– – – – – – – – – – – – – – – – – –
dove
Piazza Bentivoglio
durata
30 minuti circa
informazioni
Casa del Tibet
338 85 53 666
www.casadeltibet.it

scopri di più
La Torre Civica batte i cinque rintocchi che scandiscono l’avvicinarsi imminente della sera e d’un tratto siamo tutti invitati a partecipare ad un rito che attraversa tante culture divenendo simbolo per eccellenza di integrazione, incontro e riconciliazione a qualunque latitudine.
Si tratta dell’ora del tè, con biscotti, dolci e pasticcini a cura dei volontari della Comunità Sikh di Novellara.
Evento organizzato da La Casa del Tibet Onlus in collaborazione con Comune di Gualtieri, Federazione Italiana Fitness, Scuola Italiana Olistica di Ravenna, Comunità Sikh di Novellara.
La partecipazione è a offerta libera (il ricavato sarà devoluto alle popolazioni terremotate).


ore 17.30
THREELAKES
Concerto fluviale

Un blues di chitarra, voce e armonica a bocca, nel tramonto di fiume di una sera d’autunno.
– – – – – – – – – – – – – – – – – –
dove
Zona Isola degli Internati,
accesso da viale Po
durata
1 ora e 30 minuti circa
informazioni
www.teatrosocialegualtieri.it
329 13 56 183

scopri di più
Lo straordinario paesaggio dell’Isola degli Internati coi suoi specchi d’acqua, le chiatte galleggianti, i capanni sospesi, le reti di pesca, i pontili, le roulotte su palafitte, le tettoie di vetroresina che si illuminano al crepuscolo… accoglierà le note di un bluesman che già dal nome evoca atmosfere lacustri, Threelakes.
Un concerto di chitarra, voce e armonica a bocca, nel tramonto di fiume, di una sera d’autunno. Un evento unico.
Nei dischi di Threelakes si ritrovano lo Springsteen di Nebraska e The Ghost Of Tom Joad, il profumo del legno, i silenzi tra una traccia e l’altra, canzoni che scivolano una dopo l’altra con le vite e le emozioni dei loro protagonisti.
Threelakes sono la chitarra e la voce di Luca Righi.

Il concerto gratuito, a cura di Pro Loco e Teatro Sociale di Gualtieri, si inserisce nella rassegna Fuoriuscite! Azioni di contrabbando musicale per le strade.

Attenzione, in caso di maltempo il concerto si terrà presso il Teatro Sociale di Gualtieri.

Spazi Aperti


1 ottobre 10.00/24.00
2 ottobre 10.00/19.00
MOSTRA ROVESTI LIGABUE
Apertura straordinaria mostra

La mostra racconta la vicenda artistica e umana di uno degli esponenti più autentici della pittura naif italiana.
– – – – – – – – – – – – – – – – – –
dove
Museo Antonio Ligabue
c/o Palazzo Bentivoglio
durata
45 minuti circa
partecipare
biglietto unico 8 euro
informazioni
Comune di Gualtieri
0522 22 18 69

scopri di più
La mostra racconta, attraverso 72 opere, la vicenda artistica e umana di uno degli esponenti più autentici della pittura naif italiana, la cui vicenda umana si lega a doppio filo sia con Gualtieri, paese dov’è nato e vissuto, sia con quella di Ligabue, che conobbe e frequentò.
La rassegna, curata da Sandro Parmiggiani, organizzata dal Comune di Gualtieri e dalla Fondazione Museo Antonio Ligabue, presenta 72 dipinti in grado di ripercorrere l’intero iter creativo di Bruno Rovesti e si tiene in contemporanea con l’esposizione del primo nucleo di 63 opere del Museo Antonio Ligabue per consolidare l’immagine di Gualtieri come luogo privilegiato per la conoscenza dell’artista.

Attenzione: l’ultimo accesso consentito un’ora prima della chiusura.
La partecipazione allo spettacolo Muri (in programma sabato ore 21.30) consente l’ingresso scontato alla mostra (5 euro).
Viceversa la visita alla mostra Rovesti-Ligabue da diritto ad uno sconto del 30% sul biglietto dello spettacolo Muri.


1 e 2 ottobre
10.00/13.00 e 15.00/18.00
L’IMPIANTO IDROVORO DEL TORRIONE
Visitare gli impianti di bonifica

L’impianto idrovoro del Torrione, gioiello di ingegneria idraulica, è tra i tesori nascosti che verranno aperti appositamente per Viaggio a Gualtieri.
– – – – – – – – – – – – – – – – – –
dove
Gualtieri
via Giacomo Matteotti
informazioni
Comune di Gualtieri
0522 22 18 69

scopri di più
Gualtieri esiste grazie alle bonifiche. Non solo: anche Palazzo Bentivoglio e la piazza di Giovan Battista Aleotti esistono grazie alle bonifiche. Ed in particolare grazie all’impianto del Torrione, nei pressi del torrente Crostolo.
Quest’impianto, che oggi vediamo nella veste novecentesca degli ammodernamenti di epoca fascista, in realtà esiste dal 1576, ed è precisamente per la realizzazione di questo impianto e dei canali di bonifica ad esso connessi che Cornelio e Ippolito Bentivoglio vennero mandati in missione a Gualtieri tra la fine del ‘500 e l’inizio del ‘600 dagli Estensi. Essi inventarono un’opera idraulica senza precedenti, che con un sistema di botti vaso-comunicanti in muratura, era in grado (ed è in grado tuttora) di condurre le acque reflue oltre il torrente Crostolo.

A cura di Consorzio di Bonifica dell’Emilia Centrale.


1 e 2 ottobre
dalle 14.30 alle 19.30

IN BARCA TRA L’ISOLA DEGLI INTERNATI E IL PORTO VECCHIO
Gite in barca su prenotazione

Zone di grandissimo valore storico e naturalistico da navigare con i barcaioli della golena e le loro tradizionali imbarcazioni.
– – – – – – – – – – – – – – – – – –
dove
Zona Isola degli Internati
accesso da viale Po
prenotazione obbligatoria
Comune di Gualtieri
0522 22 18 69

scopri di più
Ci sono luoghi a Gualtieri che conosce soltanto qualche sparuto pescatore e coloro che dotati di imbarcazioni hanno la possibilità di esplorare le anse del fiume. Uno di questi è la zona delle acque comprese tra l’Isola degli Internati e il Porto Vecchio.
All’Isola degli Internati, nel secondo dopoguerra concessa in uso ad ex-prigionieri di guerra per fronteggiare la crisi di lavoro, si formò una cooperativa agricola fra reduci che coltivava e produceva materiale boschivo: salici Pànsul, dai rami adatti a fare fasciole per legare i tralci di vite, e salici Pènes, dai rami rossi, utilizzati per fabbricare cesti e cavagne. Al Porto Vecchio invece troviamo ancor oggi i relitti di un rimorchiatore e due bettoline, Ostiglia e Revere, mitragliate e poi bombardate da un aereo americano nella primavera del 1944.
Sabato e Domenica sarà possibile visitare queste zone di grandissimo valore storico e naturalistico con il signor Fabio Mazzoni, sulla sua antica barca da fiume in legno, con Renzo Bianchi e la sua chiatta da pesca e con gli altri barcaioli dell’Isola degli Internati.

Attenzione:
Per partecipare sarà necessario firmare una dichiarazione liberatoria.
Ogni imbarcazione sarà formata da gruppi di 4 o 6 persone max.


1 e 2 ottobre
dalle 14.30 alle 18.30
CAPANNI APERTI
Un caffè o un bicchiere di vino nei capanni di golena

Le persone che abitano queste “seconde case” di fiume ci invitano a scoprirle, offrendoci un caffe in riva all’acqua, o un bicchiere di vino in una veranda sospesa.
– – – – – – – – – – – – – – – – – –
dove
Zona Isola degli Internati
accesso da viale Po
informazioni
Comune di Gualtieri
0522 22 18 69

scopri i menù
La zona tra l’Isola degli internati e il Porto Vecchio è costellata di piccoli capanni su palafitta.
Mimetizzati tra la vegetazione, nei pressi di sistemi di pali un tempo votati alla pesca, costituiscono una forma di architettura resiliente che si lega perfettamente al paesaggio nel quale si inseriscono.
Alcuni spiccano a cinque e più metri d’altezza, altri galleggiano su barconi in cemento, altri ancora sono vecchie roulotte sollevate su pali.
Tutti in ogni caso rappresentano un inestimabile patrimonio di edilizia spontanea che in pochi conoscono.
Le persone che abitano queste “seconde case” di fiume, sabato e domenica pomeriggio ci permetterà di scoprirle e visitarle, offrendoci un caffe in riva all’acqua, o un bicchiere di vino in una veranda sospesa…
Evento organizzato dal Comune di Gualtieri in collaborazione con i proprietari dei capanni di golena.


1 e 2 ottobre
dalle 10.00 alle 18.00
DALLA TORRE DELL’OROLOGIO
Visite accompagnate alla Torre Civica

La Torre Civica di Gualtieri è tra i tesori nascosti che verranno aperti appositamente per Viaggio a Gualtieri.
– – – – – – – – – – – – – – – – – –
dove
Piazza Bentivoglio
informazioni
Comune di Gualtieri
0522 22 18 69

scopri di più

“Anche se li cacciate via di qua,
essi si ritireranno a suonare in un quinto piano
o magari in una torre d’orologio”.

Silvio D’Arzo, Essi pensano ad altro

Spesso si sogna di arrampicarsi su campanili o di salire sulle torri degli orologi. Sarà la segreta voglia di avvicinarsi più al cielo, sarà l’ambizione per una volta di guardare il mondo dall’alto, sarà la curiosità di spiare i meccanismi e gli ingranaggi dei grandi orologi. L’1 e il 2 ottobre a Gualtieri tutto questo sarà possibile: per una sola volta la Torre Civica, progettata da Giovan Battista Aleotti e realizzata tra il 1599 e il 1602, sarà accessibile al pubblico sino al terzo ordine. Si potrà così guardare dall’alto l’intero centro storico di Gualtieri.


domenica 2 ottobre
dalle 15.00 alle 17.00
VILLA TORELLO-MALASPINA
Dentro alla villa più bella di Gualtieri

Villa Torello Malaspina è tra i tesori nascosti che verranno aperti appositamente per Viaggio a Gualtieri, grazie alla collaborazione della Famiglia Guarienti.
– – – – – – – – – – – – – – – – – –
dove
Gualtieri,
viale Cesare Battisti 17
informazioni
Comune di Gualtieri
0522 22 18 69

scopri di più
Villa Torello Malaspina sorge al termine di un viale ortogonale al corso principale. Il nucleo originario è probabilmente identificabile con l’antico castello del vescovo di Parma, ricordato in un documento del 1388. Passò alla famiglia Torello nel XVI secolo. La villa si presentava allora una pianta rettangolare e a due piani, circondata da un fossato con ponte levatoio e corte. Nel 1835 passò ai Malaspina e in seguito ai Conti Guarienti, attuali proprietari. Nel 1840 fu ristrutturata in puro stile neoclassico ad opera dell’architetto Pietro Marchelli, con la trasformazione della pianta in forma di “L”. La facciata sud, che si affaccia su un giardino naturalistico, è caratterizzata da un corpo centrale asimmetrico leggermente sporgente, coronato da un timpano triangolare, che sormonta una finestra termale, e un loggiato aggettante su colonne doriche senza plinto. Il giardino, progettato secondo i canoni romantici, rappresenta uno degli esempi più interessanti di giardino pittoresco all’inglese in Emilia.


1 e 2 ottobre
10.00/12.30 e 15.00/19.00

I NAÎFS DEL PO
Apertura straordinaria mostra

Quattordici artisti, un’esplosione di colori ad inaugurare il “mese naïf”. Il mese dedicato alla riscoperta della forma d’espressione artistica più tipica di tutto il territorio della “Bassa”.
– – – – – – – – – – – – – – – – – –
dove
Sala dei Falegnami
c/o Palazzo Bentivoglio
informazioni
Club delle Arti Reggiane
329 63 58 206

scopri di più
Una mostra che rappresenta una narrazione, un libro per immagini. Un racconto pittorico che rivede la realtà attraverso le categorie del sogno e dell’esotico: colori primari che ci portano al cospetto di “doganieri Rousseau” nostri contemporanei, o a conoscere da vicino “Chagall” del tutto nostrani.
Un appuntamento scevro da sentimenti nostalgici o vocazioni da Strapaese: “semplicemente”, per una volta, uno spazio dedicato alla semplicità.

A cura di
Club delle Arti Reggiane, in collaborazione con Biblioteca Comunale di Gualtieri 

ANTEPRIMA DEL VIAGGIO

Gualteri.  Piazza Bentivoglio e la torre dell’Orologio // il borgo dall’alto // Palazzo Bentivoglio // il Salone dei Giganti // il Museo Antonio Ligabue all’interno del Salone dei Giganti // Il Teatro Sociale di Gualtieri // Villa Torello Malaspina // la Collezione Umberto Tirelli // il pozzo di Giovan Battista Aleotti // la Golena // Palazzo Greppi a Santa Vittoria // il teatrino di Palazzo Greppi // l’alluvione del 1951 // l’impianto idrovoro del Torrione.

 


 

 

MAPPA DEL VIAGGIO

Informazioni per la navigazione della mappa:
in blu gli eventi di sabato; in verde gli eventi di domenica; in rosso gli spazi aperti durante il weekend.
Puoi navigare facilmente la mappa anche cliccando sull’icona in alto a sinistra, dalla quale potrai vedere e filtrare l’elenco completo degli appuntamenti.
Nella navigazione da mobile si può cliccare sull’icona in alto a destra (fullscreen) per lanciare la mappa dedicata nell’applicazione Google Maps.

 

Promosso da

Comune di Gualtieri

Con il contributo di

logo-embassyfreight-web

In collaborazione con

Regione Emilia Romagna
Fondazione Museo Antonio Ligabue
Teatro Sociale di Gualtieri
Consorzio di Bonifica dell’Emilia Centrale
Azienda Servizi Bassa Reggiana
Istituto Comprensivo di Gualtieri
Biblioteca di Gualtieri

Si ringrazia

Pro Loco Gualtieri // Protezione Civile Bentivoglio // Amici Bar Parigi // Progetto Giovani Gualtieri
Coop Comunità di Santa Vittoria // Circolo Arci Al Palazzo // Cantina Sociale di Gualtieri
Antica Salumeria Rovesti // Osteria La Lumira // Osteria La Merla
La Casa del Tibet Onlus // I barcaioli del Po // I proprietari dei capanni di golena // Famiglia Guarienti

Informazioni

Gli eventi di Viaggio a Gualtieri sono ad ingresso gratuito, salvo diversamente indicato.
Per la cena e il pranzo i posti sono limitati, la prenotazione è obbligatoria.

Tutte le informazioni presso il Comune di Gualtieri
telefono: 0522 22 18 69 (lunedì/sabato dalle 9.00 alle 13.00)

 

– –

progetto grafico e web design: Andrea Acerbi
progetto testuale e coordinamento organizzativo: Riccardo Paterlini